Metal2004 Skin for DNN 2.X Skinning Contest
martedì 22 maggio 2018
Login
Registrazione
LA BAND
 

Foto by Elisa Morello - Concerto tenuto il 19 dic. 2014 al Re di Mezzo di Due Carrare

 

      Devis Poletto (voce) 

Istrionico, dotato di grande talento vocale, taciturno e sfuggente, sono le qualità migliori di Devis che, grazie ad un fortunato annuncio su "Press Music" incrocia il suo percorso artistico con i Battisti Project sin dagli esordi.

Amante della 
musica heavy metal e hard rock, non disdegna anche quella leggera e la musica classica (il suo album preferito Iron Maiden degli Iron Maiden).

Quasi totalmente astemio, beve solo acqua e Coca Cola il che, purtroppo, lo esclude dalla lista delle rock star....

  
   

OMAR      Omar Castello (chitarre e cori)   

Classe 1978, coltiva fin da giovane la passione per la musica e soprattutto per le modalità con le quali può essere eseguita. Spinto dall’amore per la musica Hard Rock ed Heavy Metal, ascoltando Metallica, AC/DC, Def Leppard, Deep Purple e Iron Maiden, studia, prima da autodidatta, poi alla Gualtieri Music School di Monselice, le tecniche di esecuzione, le scale e il solfeggio ed infine con il Maestro Alberto Marchetti dove conosce anche il suo futuro compagno di viaggio, Savino.

Dopo aver militato in altre importanti rock band locali, nel 2010 fonda, assieme a Lamberto Gregorio, i Battisti Project con i quali la storia è in piena stesura ….
 

 

 

MARCO ORLANDO      Marco Orlando (tastiere e cori)   

Pianista e tastierista padovano classe 1991, inizia a studiare pianoforte all'età di 5 anni, prendendo lezioni private dalla proff.ssa Passerella Wally. Dal 2008 collabora musicalmente con Stefano Giorio, con il quale fonda gli "HopeN'Liberty" (Pop Rock inedito) ed è coautore con quest'ultimo di tutti i brani della band.
 
La sua attività sui palchi inizia nel 2009, vantando ad oggi circa 500 presenze live.
Attualmente collabora con il tecnico del suono e chitarrista Simone Cerchiaro, come arrangiatore e compositore musicale presso il suo studio di registrazione "Radice Sonora Studio".

Amante di vari generi musicali, le sue influenze spaziano da Michael Jackson ai Metallica, dai Queen agli U2, passando dal symphonic metal dei Nightwish, al pop di Adele, fino alla musica contemporanea di L. Einaudi, senza tralasciare naturalmente la magia dei Pink Floyd.

 

 

      Lamberto Gregorio (batteria e cori)  

Classe 1976, sviluppa fin da piccolo un insano senso musicale che lo porta, dopo vari tentativi su vari strumentri musicali, al desiderio di fermarsi dietro alle pelli di una batteria. 
Fu così che, spinto da un mal celato gusto per la musica pop-rock anni '80, cerca di conferirne un personale valore aggiunto cercando di copiare le canzoni ispirate a quegli anni e militando in gruppi musicali locali dove poter appagare il proprio ego. 
Dopo innumerevoli ed ambiziosi tentativi, si reinventa nei Sir Duke, dove, di lì a poco, entrerà a farne parte pure Omar. 
Nel 2010, dalle ceneri dei Sir Duke, questi ultimi daranno vita ai Battisti Project, dove l'avventura ancora contiua ...

Amante della musica leggera, rock e dance commerciale è solito identificarsi con i suoi album preferiti: Delicate sound of thunder  dei Pink Floyd  e 
Seeds of Love dei Tears for fears

 

 

SAVINO      Savino Cipri (chitarre)  

Chitarrista autodidatta, affascinato dallo strumento a sei corde, inebriato dai virtuosismi di George Benson, Eric Clapton e Santana, ama definirsi "un musicista di larghe vedute, comunque  tutto ciò che è vera musica (funky, blues, rock...)". 
Inizialmente si è cimentato sulla chitarra da solo, cercando di ampliare la sua conoscenza musicale poi, quasi per caso, ha conosciuto il Maestro Alberto Marchetti con il quale ha approfondito ed affinato il suo "bagaglio" musicale seguendo proficue lezioni musicali. 
Grazie al Maestro di chitarra in comune, conosce Omar che gli propone nel 2010 di fare un viaggio musicale coi "Battisti Project" e a cui risponde "Sì, viaggiare"

 

 

FABIO      Fabio Milan (basso) 

Bassista autodidatta affascinato dalle sonorità e dalle linee tracciate dal basso elettrico e dalla passione per la musica rock ha potuto coltivare questa passione con diverse formazioni, partecipando alla realizzazione di CD Demo, suonando in eventi ed esibizioni dal vivo ma soprattutto suonando i generi più amati.
Le influenze principali vanno dai classici del passato dai Rolling Stones ai Led Zeppelin al periodo "progressive" inglese dei Genesis, Yes, Jethro Tull.
 
Gli esordi in pubblico vanno dal periodo inizio anni 2000 con il gruppo dei "Barrito" che ha avuto l'ambizioso progetto di portare dal vivo pezzi progressive tra i principali i Genesis del periodo Gabriel.

Componente di un gruppo di amici "KABALA" che ha proposto fino a giugno 2010 cover rock italiano ed estere in manifestazioni e locali di Rovigo.
 
E' stato il bassista dei The Bitchers cover band vicentina tributo ai Rolling Stones.
 
Tra le principali esperienza vanta la collaborazione con il cantautore polesano Marco Baxa per la presentazione dal vivo del suo lavoro "Esperanto" pubblicato nel 2007.

   

 

Ex Componenti della band

GILBERTO      Gilberto Ongaro (tastiere)  

Un talento, un musicista, un cantautore, ... un amico ... questo è stato Gilberto per i Battisti Project con i quali ha condiviso 5 anni di musica dal 2012 fino al 2016, per dedicarsi totalmente al suo progetto personale, i SAFFIR GARLAND
Tanti auguri Gilberto !!! 

 

BARBARA      Barbara Bordin (cori)  

Un grande talento vocale, che si sprigiona su qualsiasi palco unito ad una dolcezza che sa rapire il pubblico. Coi Battisti Project dal 2012 al 2015 per poi dedicarsi ad un proprio percorso musicale partecipando a programmi e talent show di fama nazionale.
In bocca al lupo Barbara!!!

 

BARBARA      Pamela Veronese (cori)  

Polmoni e voce da vendere, è stata la prima vera corista dei Battisti Project che ha accompagnato sui palchi più importanti dei loro esordi. Si è divisa per un lungo periodo anche con Barbara proponendo un doppio corale all'interno del repertorio. 
Coi Battisti Project dal 2011 al 2014.

 

I Battisti Project nascono da un'idea di Omar Castello e Lamberto Gregorio nel corso dell'estate 2010, i quali dopo aver militato per anni negli storici Sir Duke (cover band padovana Queen e Cult)  hanno deciso di affrontare la sfida di rendere un omaggio al genio della musica italiana, Lucio Battisti. 

Il progetto nasce dalla voglia di portare nei locali e sui palchi estivi la musica "eterna" e tutt'ora sempre rimpianta del grande artista, considerato una delle massime personalità nella storia della musica leggera italiana e si sviluppa grazie al pensiero condiviso che Lucio Battisti abbia lasciato ai posteri un'enorme quantità di materiale che nonostante il passare del tempo, non mostra assolutamente il segno degli anni. 
Anzi! E' forte la convinzione che, esibirsi in un tributo ispirato ad un sound moderno non fa altro che ri-confermare quanto quelle canzoni rimangano immutate e senza tempo, a dimostrazione di quanto sia ancora attuale la sua musica e di quanto sia stata un punto di riferimento per tutti i musicisti contemporanei.

L'amalgamarsi, infine, dei componenti della band, derivanti tutti da precedenti e diverse esperienze musicali, hanno dato vita al sound unico ed originale della band, la quale ripercorre il periodo "Mogoliano" proponendosi, ove possibile, con una chiave di lettura Rock, moderna ed impatto, influenzata dalle sonorità contemporanee e con uno spettacolo musicale assai coinvolgente per gli spettatori.

Chi assiste ai concerti, rivive più di due ore di musica ed emozioni, riviste con l'espressività contemporanea di ben 6 giovani musicisti innamorati dell'artista che con la sua creatività ha saputo cambiare la storia della musica italiana.

Fin dai primi esordi sulla scena musicale, i Battisti Project sono già stati protagonisti di numerose esibizioni dal vivo sia su palchi estivi che in locali specializzati per la musica live, dove è sempre stato riconfermato un elevato gradimento di pubblico che spaziava dai primi cultori di Lucio Battisti ai giovani che si apprestavano a (ri)scoprire questo cantautore che, senza dubbio, non è mai è passato di moda.

La passione che li ha uniti nel considerare Battisti tra i più grandi cantautori di tutti i tempi, li ha portati a studiare e riproporre i pezzi con un sound del tutto nuovo, moderno, energico, giovanile e coinvolgente per tutte le generazioni che apprezzano o hanno apprezzato la sua musica creando così anche due distinte sessioni musicali: una standard e una completamente in acustico, da adottarsi a seconda delle esigenze della location in cui si esibiscono.

Un contributo importante è stato anche il riconoscimento musicale conseguito il 24 settembre 2011, quando la band ha vinto, con la canzone "Anna", il premio della critica nella rassegna canora patavina "Canta l'Autore" dedicata per l'occasione proprio a Lucio Battisti.

Il 20 giugno 2012 hanno vinto la selezione ufficiale come miglior tribute band di Lucio Battisti partecipando alla rassegna musicale indetta dal Premio Nazionale Poggio Bustone nello storico The Place di Roma. In giuria c’erano Detto Mariano (Presidente e storico arrangiatore di Lucio Battisti), Luciano Torani (uno dei più conosciuti e stimati tecnici del suono in Italia) e Sara Borsarini (voce storica del primo Battisti).

Il 9 settembre (anniversario della scomparsa di Lucio Battisti) si esibiscono sul palco del Festival Poggio Bustone con una loro intera esibizione per ricordare il grande Lucio ricevendo il riconoscimento ufficiale come prima cover band riconosciuta dal Premio Poggio Bustone.


...."non sarà un'avventura"....

 

REPERTORIO

 

Un'avventura

29 settembre

Uno in più

Non è Francesca

Balla Linda

Mi ritorni in mente

Emozioni

Il tempo di morire

Fiori rosa, fiori di pesco

Dieci ragazze

Prigioniero del mondo

Acqua azzurra, acqua chiara

Anna

Pensieri e parole

La canzone del sole

Anche per te

Il nostro caro angelo

E penso a te

I giardini di marzo

Innocenti evasioni

La collina dei ciliegi

Ancora tu

Si, viaggiare

Amarsi un po'

Una donna per amico

Una giornata uggiosa

7 e 40

Il mio canto libero

Con il nastro rosa

Prendila così

La compagnia

Eppur mi son scordato di te

Elena no

Nessun dolore

  

 L'ordine delle canzoni non rispecchia quello della scaletta dei concerti

Copyright (c) Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy